Il percorso di guerra: la Germania di Hitler 1933-1939

(3 recensioni dei clienti)

£35.85

& Spedizione

The War Path: Hitler's Germany 1933-1939 è una magnifica ristampa Focal Point di un classico di David Irving

Dal 3 febbraio 1933, quando comunicò in segreto ai suoi generali la sua ambizione finale di invadere e conquistare l’Oriente, al 3 settembre 1939, quando lasciò la Cancelleria di Berlino per il fronte polacco, Adolf Hitler ebbe un obiettivo ossessivo: combattere guerra e ottenere la vendetta e l’egemonia tedesca.

Le interviste esclusive di David Irving con lo staff di Hitler e l'utilizzo di materiale di prima mano originale e inedito lo hanno portato a cercare documenti e corrispondenza in tutta Europa.

The War Path: Hitler's Germany 1933-1939 ha 350 pagine, incluse 27 pagine di illustrazioni straordinarie, molte mai viste prima.

Disponibilità: Disponibile

COD: SKU175141 Categoria: Marchio:

Descrizione

The War Path: Hitler's Germany 1933-1939 è una magnifica ristampa Focal Point di un classico di David Irving

350 pagine, compreso indice e note sulla fonte e 27 pagine di illustrazioni in bianco e nero, molte mai viste prima

Dal 3 febbraio 1933, quando comunicò in segreto ai suoi generali la sua ambizione di invadere e conquistare l’Oriente, al 3 settembre 1939, quando lasciò la Cancelleria di Berlino per il fronte polacco, Adolf Hitler aveva un obiettivo ossessivo: fare la guerra e ottenere la vendetta e l’egemonia tedesca.

Come tutto il mondo sa, sarebbe stata una guerra che avrebbe lasciato quaranta milioni di morti, devastato gran parte dell’Europa e metà dell’Asia e distrutto il Terzo Reich.

Come ha fatto nei suoi celebri e controversi La guerra di Hitler, David Irving espone gli eventi da dietro la scrivania di Hitler, per così dire, per vedere e comprendere ogni episodio attraverso i suoi occhi. Il suo utilizzo di materiale di prima mano originale e inedito lo ha portato in giro per l'Europa alla ricerca di documenti e corrispondenza.

Di conseguenza, ricompensa i suoi lettori con un quadro più completo sia della preparazione politica alla guerra che dell'intricata rete di relazioni personali su cui alla fine affondò il Reich di Hitler. Scoprì numerose registrazioni di intercettazioni telefoniche effettuate nelle ambasciate britannica e francese a Berlino nel corso del 1938-39.

Nel suo assiduo lavoro investigativo, trovò anche le carte private di Weizsäcker, segretario di stato di Ribbentrop, e i diari di Walther Hewel, il collegamento di Ribbentrop con Hitler. Molte pagine di fotografie provenienti da collezioni private forniscono nuove visioni di Hitler e di coloro che lo circondavano.

Così, attingendo ai diari e alle lettere dei subordinati di Hitler, Irving crea un'atmosfera immediata e autentica. Di conseguenza, quelle che prima sembravano azioni inspiegabili da parte di Hitler vengono illuminate e viene gettata nuova luce sulla Germania nazista nei sei anni prima della guerra.

“Il lettore viene subito catturato, perché lo scrittore è ovviamente nel suo elemento; lui è lì." The War Path è una storia narrativa avvincente. È essenziale per comprendere il nostro secolo turbolento e un uomo che ha cambiato la storia come la conosciamo”. Times di Londra

Il percorso di guerra è il preludio al brillante, ostinato e ingegnoso La guerra di Hitler. Il nuovo libro copre i principali eventi della carriera di Hitler dalla sua ascesa al potere alle dichiarazioni di guerra britannica e francese sei anni e mezzo dopo. . . Irving non ha perso nulla della sua abilità nel sferrare il pugno ammonitore dove sa che farà più male. —Michael Ratcliffe, I tempi, Londra.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.90718474 kg
Lunghezza di stampa

350 pagine.

Copia firmata

No sì

Discussione (3)

Condividi le tue opinioni!

5 su 5

3 recensioni

Facci sapere cosa ne pensi...

Cosa dicono gli altri

  1. kathylu141@gmail.com

    [email protected]

    Quasi non l'avevo comprato perché Hitler's War Millennium Edition include The War Path e avevo già Hitler's War Millennium Edition. Ho comunque acquistato The War Path separatamente e sono contento di averlo fatto. Il mio capitolo preferito, Estrema Unzione, che contiene le opinioni di Hitler sulla religione, è più breve nella versione di Guerra di Hitler e tralascia quelle che penso siano le parti migliori. L'ho scoperto per caso quando sono entrato in una discussione sulle credenze religiose di Hitler. Ho preso Hitler's War dallo scaffale invece di The War Path e ho scoperto che mancavano le mie parti preferite. Non ho confrontato gli altri capitoli.

    Voto favorevole se il contributo è stato utile (0) Voto sfavorevole se il contributo non è utile (0) Segnalazioni per rimozione

    Qualcosa è andato storto con questo contributo? Grazie per avercelo comunicato. Se puoi dirigerci nella giusta direzione...

  2. hj123wwoop@twc.com

    [email protected]

    Questo è il primo libro di David Irving che leggo ed è meraviglioso. Questo breve libro veloce è un grande libro. L'ho detto a mia moglie dopo aver letto questo libro. "Penso di aver finalmente trovato un autore che dice la verità sulla Seconda Guerra Mondiale e sui tedeschi.

    Voto favorevole se il contributo è stato utile (0) Voto sfavorevole se il contributo non è utile (0) Segnalazioni per rimozione

    Qualcosa è andato storto con questo contributo? Grazie per avercelo comunicato. Se puoi dirigerci nella giusta direzione...

  3. Najeeb Nasir

    Najeeb Nasir (proprietario verificato)

    Uno straordinario libro sulla prospettiva di Hitler e della Germania prima della Seconda Guerra Mondiale. David Irving non esita a mostrare il vero LATO CATTIVO e il LATO BUONO di Hitler.
    Hitler voleva davvero il lebensraum perché la crisi alimentare derivante dall'aumento della popolazione sarebbe stata prevenuta, ma questo era solo per l'Ucraina e stava saccheggiando l'economia dal 1938 in poi perché le sue spese militari erano decisamente eccessive e stavano distruggendo le sue stesse politiche nazionalsocialiste
    Per il resto, tuttavia, non era colpevole, gli inglesi non rispettavano costantemente gli accordi e volevano fermare la Germania, ma non hanno mai chiarito anche a Hitler perché???? Halifax afferma che se la Germania garantisce un riarmo limitato cederà colonie africane anche alla Francia
    Ciò è scioccante, persino lo stesso Hitler si chiedeva come gli inglesi potessero trasformare la Francia in un cane per loro, qualcosa di veramente sinistro
    Una grande conclusione è che senza Jochim von Ribbontrop nessuna espansione sarebbe stata possibile e Hitler negò il suo suggerimento finale di lavorare con Chamberlain per Danzica e lavorare con Stalin fu una perdita enorme
    Una storia straordinaria

    Voto favorevole se il contributo è stato utile (0) Voto sfavorevole se il contributo non è utile (0) Segnalazioni per rimozione

    Qualcosa è andato storto con questo contributo? Grazie per avercelo comunicato. Se puoi dirigerci nella giusta direzione...

×

Accedi

Registrati

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza in questo sito Web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nel nostro politica sulla riservatezza.

Continua come ospite

Non hai un account? Fai login

Ti potrebbe interessare…

Carrello
it_ITItalian